prelievo-conti-correnti

Occhio ai prelievi bancomat dal mese di luglio: ecco cosa cambia per i correntisti di una delle banche presenti sul territorio italiano. La lotta al denaro contante non è una novità, ma dal mese di luglio le cose potrebbero davvero cambiare per molti risparmiatori.

Conti correnti, stop al contante: l’iniziativa della banca olandese ING

La banca olandese ING ha annunciato che dal mese di luglio eliminerà il denaro contante e dal primo luglio chiuderà i suoi bancomat, che ad oggi sono 62. I correntisti che vorranno prelevare denaro contante devono farlo presso gli Atm di altre banche secondo le condizioni economiche previste dal contratto.

Le altre operazioni possono essere svolte attraverso il sito istituzionale ing.it, l’App Ing ed il Servizio Clienti. ING, da sempre impostata come banca “online”, mira a riorganizzarsi diventando ancora più digitale e cashless: dal mese di luglio l’istituto di credito olandese avrà 17 arancio store e creerà sei hub.

I servizi saranno accessibili in presenza su appuntamento o tramite canali telematici. Lo stesso country manager Alessio Miranda, ha dichiarato al Corriere della Sera che il mobile-first è il modello migliore “per rispondere alle preferenze del nostri clienti, il 96% dei quali opera solo tramite canali digitali”.

Prelievi Conti correnti ING: quanto costerà?

Per quanto concerne i costi e le condizioni economiche che saranno applicate ai correntisti di ING è necessario fare una distinzione tra due diverse tipologie di correntisti.

Chi è correntista di ING Italia da una data antecedente novembre 2018, non dovrà pagare alcuna commissione per i prelievi presso gli ATM di altre banche su importi superiori a 50 euro.

Chi è correntista di ING Italia da una data antecedente novembre 2018 dovrà pagare 0,45 euro per i prelievi presso gli ATM di altre banche su importi inferiori a 50 euro.

Per i clienti che sono diventati correntisti dopo novembre 2018, non sarà addebitata alcuna commissione sui prelievi. Per tutti gli altri correntisti il prelievo avrà un costo pari a 0,75 euro per operazione.

Prelievi Conti correnti ING: come versare gli assegni dal primo luglio 2021?

Per quanto concerne i versamenti, dal primo luglio 2021 gli assegni dovranno esser inviati alla casella postale di ING. L’accredito di fondi sul conto corrente ING potrà avvenire tramite bonifici e giroconti. 

Prelievi Conti correnti: le novità annunciate da Fineco e Unicredit

Fineco Bank dice stop ai conti sopra i 100 mila euro. La stessa paga interessi negativi, depositandoli presso la Banca Centrale Europea (BCE) o altre banche.

Inoltre, anche Unicredit ha annunciato che a partire dal primo luglio provvederà alla chiusura delle sue filiali in alcune città. Alla base di questi rincari c’è il peggioramento delle condizioni economiche di gestione della liquidità di conto corrente, che si lega al trend negativo del tasso Euribor a 3 mesi.