Bonus-vancanze

Il Decreto Sostegni bis all’articolo 7 è intervenuto prorogando il Bonus Vacanze fino al 31 dicembre 2021.

Una quota dei 40 milioni stanziati sono destinati ai bonus, tra cui quello “vacanze”. Si tratta di un contributo economico di 500 euro da utilizzare per soggiorni in hotel, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e B&B, localizzati in Italia, ma anche per il pagamento di servizi offerti dalle agenzie di viaggi e tour operator.

Bonus vacanze: a chi spetta?

Il Bonus vacanze prorogato dal Decreto Sostegni Bis spetta a tutti i nuclei familiari con ISEE fino a 40.000 euro.

L’importo del bonus è modulato a seconda della numerosità dei componenti del nucleo familiare:

  • 150 euro per una persona.
  • 300 euro per due persone
  • 500 euro per nucleo composto da tre o più persone.

Bonus Vacanze 2021: come funziona?

Per beneficiare del bonus vacanze è necessario utilizzare l’app Io.

A ciascun nucleo viene abbinato un codice univoco, con relativo QR code da conservare sullo smartphone e da presentare alla struttura ricettivo-alberghiera insieme al codice fiscale al momento del pagamento del soggiorno.

Il Bonus vacanze può essere utilizzato da un solo componente del nucleo familiare, anche diverso dalla persona che ne ha fatto la richiesta.

Il contributo economico deve essere speso in un’unica soluzione, presso un’unica struttura turistica ricettiva in Italia (albergo, villaggio turistico, campeggio, agriturismo e B&B) oppure in un’unica agenzia di viaggi o tour operator per il pagamento di servizi offerti in ambito nazionale.

Bonus Vacanze 2021: quanto spetta?

Il Bonus Vacanze 2021 è un incentivo pari a 500 euro previsto dal Decreto Rilancio varato a maggio 2020 e prorogato col Decreto “Milleproroghe” (Dl n.183/2020, convertito con la legge n.21/2021) fino al 31 dicembre 2021.

Il Bonus Vacanze è fruibile nella misura dell’80%, sotto forma di sconto immediato, per il pagamento dei servizi prestati dalla struttura ricettivo-alberghiera e per il restante 20% può essere scaricato come detrazione di imposta, in sede di dichiarazione dei redditi, da parte del componente del nucleo familiare a cui viene intestata la fattura, la ricevuta fiscale e il documento commerciale.

Bonus Vacanze 2021: come ottenerlo?

Il Bonus Vacanze 2021 può essere richiesto ed erogato esclusivamente in forma digitale.

Come riportato sul sito dell’Agenzia delle Entrate

“Per ottenere (il bonus vacanze) è necessario che un componente del nucleo familiare sia in possesso di un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CIE 3.0 (Carta d’Identità Elettronica).

Al momento della richiesta del bonus, infatti, si dovranno inserire le credenziali SPID e successivamente fornire l’Isee. Se non hai la tua identità digitale richiedila (SPID e CIE 3.0)”.

Il bonus vacanze sarà a disposizione sul dispositivo elettronico (cellulare o smartphone) e basterà mostrarlo al momento di pagare il soggiorno direttamente presso la struttura alberghiera selezionata per trascorrere le vacanze.

Bonus Vacanze: come utilizzarlo?

Il bonus vacanze può essere utilizzato da un solo componente del nucleo familiare, anche diverso dalla persona che lo ha richiesto.

Può essere speso in un’unica soluzione, presso una struttura turistica ricettiva in Italia ed è fruibile nella misura dell’80%, sotto forma di sconto immediato, mentre il restante 20% può essere scaricato come detrazione di imposta.