bollo auto 2021

Quali sono le novità che riguardano il Bollo Auto per l’anno 2021? Ogni anno milioni di automobilisti sono costretti ad adempiere alla tassa automobilistica che è da versare entro la fine del mese successivo a quello della scadenza. Visto il perdurare dell’emergenza epidemiologica il Governo Draghi ha introdotto interessanti novità che riguardano i pagamenti legati al bollo auto 2021 sia a livello regionale sia a livello nazionale.

Bollo Auto 2021: in arrivo il mini-condono

Un’interessante novità per l’anno 2021 riguarda il mini-condono fiscale delle cartelle esattoriali fino a 5.000 euro.  

Il condono fiscale del bollo auto e delle sanzioni riguarda solo i contribuenti che hanno avuto nel 2019 un reddito inferiore a 30.000 euro (sia persone fisiche sia imprese) e deve trattarsi di ruoli affidati all’Agenzia delle Entrate Riscossione tra il primo gennaio 2000 e il 31 dicembre 2010.

Per beneficiare del condono fiscale non è necessario presentare una domanda, ma avviene in modo automatico. Il Fisco è già in possesso dei dati registrati sul sistema.

Entro il 20 agosto, l’Agenzia delle Entrate-Riscossione della riscossione ha dovuto trasmettere all’Agenzia delle Entrate l’elenco dei codici fiscali dei contribuenti potenzialmente interessati. Ciò ha consentito al Fisco di svolgere il controllo incrociato con i dati in suo possesso.

Entro il 30 agosto 2021, l’Agenzia delle Entrate ha rinviato l’elenco dei codici fiscali dei contribuenti con reddito superiore ai 30.000 euro.

Entro il 31 ottobre, l’Agenzia di Riscossione procede d’ufficio alla cancellazione dei ruoli. Entro il 30 novembre l’agente di riscossione deve notificare agli enti interessati l’annullamento delle cartelle.

Superbollo auto: sarà cancellato?

A livello nazionale, una novità che potrebbe essere introdotta è il Superbollo, ovvero una tassa aggiuntiva al bollo auto, prevista per determinate categorie di veicoli.

Il Superbollo è stato introdotto nel 2011 nella misura di 10 euro per ogni KW in più oltre i 225 KW per poi essere salire a 20 euro per ogni KW in più oltre i 185 KW.

La vera novità che potrebbe rendere felici molti automobilisti è la possibile cancellazione della tanto odiata sovratassa.

La proposta sarebbe stata avanzata dalla deputata Manuela Gagliardi (Coraggio Italia). In effetti, le Commissioni Finanze di Camera e Senato sono al lavoro e stanno ragionando sui tributi che hanno impattato sull’eccessiva onerosità dei costi gestionali.

Bollo Auto e proroghe per il pagamento

Visto il perdurare dell’emergenza epidemiologica cagionata dal Covid, sono state emanate varie disposizioni normative contenenti agevolazioni che hanno stabilito il rinvio per i pagamenti dei tributi.

Con riferimento alla proroga del tanto odiato bollo auto, la decisione finale è stata demandata alle singole Regioni.

Per maggiori informazioni più dettagliate, consigliamo di consultare la pagina web della propria Regione di residenza per conoscere le singole scadenze.

Bollo Auto 2021: le novità sulle modalità di pagamento

Tra le altre novità ci sarebbero:

  • pagamento bollo auto attraverso il sistema PagoPa
  • applicazione dello sconto del 15% per la domiciliazione del bollo auto Lombardia
  • incrocio delle banche dati ACI e PRA
  • introduzione del documento unico di circolazione in formato digitale

Le modalità per pagare il bollo auto 2021 sono ascrivibili alle seguenti:

  • Home Banking (online)
  • Poste Italiane (online o tramite gli uffici postali)
  • sul sito dell’ACI mediante il servizio pagoBollo
  • punti vendita Sisal e Lottomatica
  • domiciliazione bancaria con sconto 15% (valida solo per alcune Regioni)
  • sul sito dell’Agenzia delle Entrate
  • presso gli sportelli ATM abilitati
  • da IO, l’app dei servizi pubblici
  • tramite Satispay.

    Rimborso Bollo Auto Lombardia: a chi spetta?

    Tenendo conto del quadro di crisi economica e sanitaria, la Regione Lombardia ha deciso di attuare il rimborso bollo auto solo per taxi, NCC e autobus turistici.