immagine unicorno su pc

Sempre più spesso si sente parlare di aziende unicorno che valgono miliardi di dollari. Ma cosa sono? E soprattutto quali e dove si trovano le unicorno più importanti al mondo?

Il termine “azienda unicorno” è stato usato per la prima volta nel 2013 da Aileen Lee, una venture capitalist statunitense che la utilizzo per indicare quelle società o startup non quotate in borsa ma che in breve tempo, riuscendo ad utilizzare al meglio le nuove tecnologie e spesso percorrendo strade con poca concorrenza, sono riuscite a raggiungere un valore di mercato superiore al miliardo di dollari.

Al momento stando al censimento di CB Insights. esistono al mondo 473 unicorni. Dall’analisi della lista risalta all’occhio la presenza di nomi molto noti al grande pubblico sopratutto nelle prime posizioni. In linea generale il settore con più presenze di aziende unicorno è sicuramente quello digitale. A spartirsi la fetta sono le due superpotenze attualmente economicamente e tecnologicamente in conflitto per la supremazia mondiale: ovvero Stati Uniti e Cina. Ecco quanto valgono le prime 5 aziende unicorno al mondo:

5. Airbnb ($18 miliardi)

Per anni Airbnb e Uber sono stati gli esempi più eclatanti di aziende unicorno della cosiddetta sharing economy.

Poi mentre Uber ha optato per la quotazione in borsa, Airbnb ha deciso di tenere duro. Il business di Airbnb è principalmente quello di avere una piattaforma online dove gli utenti possono pubblicizzare le proprie case per affittarle per brevi periodi.

Fondata da Brian Chesky e Joe Gebbia nel 2007 quando ebbero un intuizione dopo che decisero di affittare alcune stanze della loro casa per racimolare qualche soldo. Da lì l’idea di creare una piattaforma che desse l’opportunità alle persone di affittare stanze e case.

L’azienda guadagna principalmente sulle commissioni che i proprietari di casa cedono per aver chiuso un affitto tramite la piattaforma. Si tratta di una società unicorno relativamente vecchia, visto che ha raggiunto il miliardo di dollari di valore già nel 2011.

casa con app Airbnb
casa con app Airbnb (Fonte: Pixabay)

4. Space X ($33,3 miliardi)

Si tratta di un’azienda aerospaziale fondata nel 2002 da Elon Musk con sede in California. E’ nata con un obiettivo ben preciso: ridurre il costo dei viaggi spaziali e permettere la colonizzazione su Marte.

Un’impresa abbastanza utopistica al suo tempo. Ha sviluppato il suo primo razzo vettore, il Falcon 1, e tre motori a razzo Merlin, Kestrel e il Draco interamente usando capitale privato.

Poi nel corso degli anni ha gestito oltre 1 miliardo di dollari di investimenti arrivati da fondi di private equity e dalla firma di contratti a lungo termine in particolare con la Nasa. A maggio 2020 è diventata la prima compagnia privata a trasportare due astronauti della Nasa verso la stazione spaziale internazionale. Al momento il suo valore è di oltre 33 miliardi di dollari.

Satellite SpaceX in orbita
Satellite SpaceX in orbita (Fonte: Pixabay)

3. Stripe ($36 miliardi)

Stripe è un’azienda produttrice di software fondata nel 2010 negli Stati Uniti dagli imprenditori irlandesi John e Patrick Collison. Il loro software permette alle aziende di inviare e ricevere pagamenti online. L’obiettivo di Stripe è rimuovere alcune barriere che ostacolano il commercio digitale. Ha più di 1 milione di clienti in 120 paesi e dal 2018 è presente anche in Italia.

Nel 2012 valeva 100 milioni di dollari, poi grazie ad alcuni round d’investimenti tra cui quello di Peter Thiel, imprenditore e cofondatore di Paypal, nel 2018 è entrata a far parte della lista unicorni.

Nel 2019 valeva 9 miliardi, oggi ne vale 4 volte di più ed è descritta dagli esperti come pronta a presentare un’offerta pubblica iniziale e quotarsi in borsa.

Logo app Stripe
Logo app Stripe (Fonte: wikipedia)

2. Didi Chuxing ($56 miliardi)

Conosciuta al pubblico tramite l’app Didi fornisce diverse opzioni di trasporto come taxi in stile Uber, noleggio auto private, corse condivise e bike sharing. Fondata nel 2012 da tre cittadini cinesi Cheng Wei, Zhang Bo e Wu Rui, ha oltre 10.000 dipendenti, milioni di autisti e soddisfa 550 milioni di clienti.

Nel 2016 ha acquisito anche la sua rivale Uber China per 35 miliardi di dollari e circolavano voci che nel 2019 avrebbe lanciato un’offerta pubblica ufficiale per la quotazione in borsa ma poi ha deciso di non seguire la strada percorsa in precedenza dai suoi concorrenti americani Lyft e Uber. Ha lanciato un progetto che entro il 2030 prevederà l’utilizzo di taxi a guida autonoma in grado di prendere decisioni sull’itinerario, comportamento e dialogo con l’infrastruttura stradale in completa autonomia.

Logo app Didi
Logo app Didi (Fonte: shutterstock)

1. Bytedance ($75 miliardi)

Bytedance è una società di software cinese fondata nel 2012 dal 35enne Zhang Yiming. I suoi core business riguardano Toutiao, una piattaforma di notizie e feed informativi personalizzati grazie allo sfruttamento di tecnologie di intelligenza artificiale e la più famosa app TikTok che sta spopolando diventando in breve tempo l’applicazione più scaricata al mondo con oltre 1 milione di download.

TikTok consente agli utenti di creare e condividere brevi video o brani musicali.

Bytedance è la prima azienda cinese che è stata in grado di diffondere e rendere famoso un social network anche in occidente. E non è una cosa di tutti i giorni. E’ attualmente la società unicorno con il più alto valore, ben 75 miliardi di dollari. Una crescita vertiginosa in così breve tempo che è chiaro culminerà prima o poi con un IPO e la quotazione in borsa.

Smartphone con app TikTok
Smartphone con app TikTok (Fonte: pixabay)