Assium - Associazione Italia Utility Manager

Caro bollette, l’aumento dei prezzi delle forniture di luce e gas, a fine di settembre è arrivata la risposta del Governo Draghi. Il Consiglio de Ministri ha deliberato il “Decreto anti-stangata“, come è stato rinominato, una misura contenitiva del valore di 3 miliardi di euro. I consumatori aspettano comunque la prossima bolletta per vedere cosa succederà e di quanto sarà il rincaro.

Aumenti Luce e Gas: il lavoro di Assium

Il Decreto-Legge 27 settembre 2021, n. 130 è quello riguardante le “Misure urgenti per il contenimento degli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico e del gas naturale, un’operazione del Governo per contenere gli aumenti in bolletta delle famiglie e delle microimprese di cui si è tanto parlato nelle scorse settimane.

Tre le variabili che hanno portato a un aumento dei prezzi:

  • Aumento del costo delle emissioni di CO2;
  • Aumento della domanda di gas naturale per la produzione di energia elettrica;
  • Aumento dell’ impatto climatico dovuto all’uso di riscaldamenti e condizionatori.

Assium, prima associazione nel settore dell’Uitlity Managment, affianca le famiglie per quanto riguarda il tema delle bollette: “In questo momento di forti rincari, noi di Assium abbiamo deciso di dare un aiuto concreto alle famiglie e alle imprese. Lo abbiamo fatto azzerando i costi di iscrizione all’Associazione – sia per privati che per professionisti – ed includendo nei servizi degli associati ‘lo sportello del consumatore‘, uno strumento online attraverso il quale è possibile dialogare con i nostri esperti che daranno una prima consulenza sui consumi specifici”, ha spiegato Federico Bevilacqua. “Sono due piccoli gesti che raccontano quanto vogliamo essere vicini alle persone. Vogliamo mostrare concretamente come essere affiancati da un utility manager certificato consenta al consumatore di intervenire con consapevolezza: adeguando le condizioni contrattuali e i propri comportamenti su un utilizzo sostenibile dell’energia”, ha aggiunto ancora.

Assium a Fusa Expo 2021: i progetti per il futuro

L’associazione ha partecipato a Fusa Expo 2021 nel Brixia Forum di Brescia per una conferenza interamente dedicata alla presentazione della figura dell’Utility Manager. FUSA Expo è la prima fiera nazionale B2B che si incentra sulle forniture di prodotti e di servizi per le aziende e per gli uffici. Un evento atto a conoscere forniture, innovazioni e soluzioni di performance marketing e che prevede anche l’incontro con i consulenti qualificati. L’associazione Assium era ospite di Cafcom, un gruppo italiano leader nella fornitura di servizi di telefonia, energia e connettività, e anche Associato Premium proprio di Assium.

Federico Bevilacqua e Davide Bussini, rispettivamente Presidente di Assium uno e coordinatore del tavolo di lavoro per la norma UNI Utility Manager e membro del consiglio direttivo Assium l’altro, hanno spiegato e raccontato la nascita dell’associazione e delle attività, con un occhio proiettato verso i progetti futuri proprio durante Fusa Expo 2021: “Uno degli obiettivi di Assium è operare una transizione.

Dal cliente alla persona. Dall’acquisizione al rapporto duraturo da costruire attraverso customer care e azioni post vendita“, rivela Bussini, “Tutto questo si può riassumere con una trasformazione ancora più radicale. Non vogliamo più venditori ma consulenti nell’ambito energetico e delle telecomunicazioni“. E quindi: “Cosa ha fatto o cosa farà Assium per supportare questa transizione? Innanzitutto la norma UNI pubblicata lo scorso 16 aprile 2020 che stabilisce la definizione di Utility Manager e i pre requisiti necessari per ottenere la certificazione”, spiega subito Davide Bussini.

Successivamente è intervenuto anche il presidente Bevilacqua: “Da quando la norma è stata pubblicata Assium, si è attivata per promuovere il percorso formativo necessario ad ottenere la certificazione e contemporaneamente iniziare il percorso che dovrà terminare con il riconoscimento, per gli utility manager, dello status di categoria professionale. Tra le novità che attendono tutti i soci, una è straordinaria: l’istituzione di una RC professionale per gli utility manager certificati, iscritti ad Assium”.

Il prossimo appuntamento di Assium

FusaExpo 2021 è ormai alle spalle ed ha permesso ad Assium di entrare in contatto con molte aziende pronte a ripartire dopo il lungo periodo del lockdown.

Non finisce qua, però, anzi, solo nel mese di ottobre, Assium ha in programma un altro grande evento: giovedì 28 ottobre, infatti, alle 12.30. in diretta streaming accessibile dal sito www.assium.it prenderà il via l’evento di presentazione: Con fiducia verso il futuro: l’Utility Manager.