acqua versata in bicchiere

L’acqua è un liquido indispensabile per la sopravvivenza umana e apparentemente non incide in modo eccessivo sulle nostre finanze. Ma esistono delle eccezioni, spesso dovute più al recipiente dove essa è contenuta che al valore del liquido stesso, in grado di far arrivare a pagare un litro di acqua anche centinaia di euro se il recipiente presenta caratteristiche esclusive ed è formato da materiali pregiati.

Ma le acque più costose al mondo al di là del recipiente hanno origini affascinanti, a tratti leggendarie. Quasi tutte arrivano da luoghi remoti, incontaminati e promettono miracoli.

Racchiuse in lussuosi contenitori, rappresentano un business di nicchia ma sempre più florido. Abbiamo voluto raccogliere le 10 acque in bottiglia più costose al mondo.

In questo articolo troverai:
✔️ L’acqua che usa il principe Carlo per diluire il whisky;
✔️L’acqua bevuta dai vip di Hollywood;
✔️La minerale giapponese da 9.000 euro al litro;
✔️La bottiglia battuta all’asta per 60.000 euro.

10. L’acqua piovana della Tasmania

In decima posizione troviamo la Tasmanian Rain. Come si può intuire dal nome è ricavata dalle piogge della Tasmania, la piccola isola che si trova a sud dell’Australia. Si tratta di una zona del pianeta considerata tra le più pure al mondo come qualità dell’aria. Le piogge provenienti dall’oceano contengono una percentuale bassissima di particelle solide; il che la rende molto leggera.

La particolarità della Tasmanian Rain è che viene raccolta direttamente mentre cade dal cielo non arrivando mai a toccare il sottosuolo. Viene imbottigliata in vetro per preservarne tutta la purezza. Un vetro completamente riciclabile per non avere impatti sull’ambiente. Il suo costo è di 4,5€ per una bottiglia da 75 cl.

acqua tasmanian rain
acqua tasmanian rain (Fonte: pinterest)

9.

L’acqua della famiglia reale inglese

Di origine scozzese, la Royal Deeside ha una lunga storia che parte dal 1700 quando le persone accorrevano all’altopiano della Valle reale di Deeside a bere e a fare il bagno in quella che ritenevano un’acqua miracolosa in grado di alleviare vari disturbi. Da sempre è l’acqua della famiglia reale inglese usata anche dal principe Carlo per diluire il whisky.

Il punto di forza di Deeside? Quello di donare elettroni al corpo al punto da ridurre gli effetti nocivi dei radicali liberi. Una bottiglia da 75 cl costa dai 6 agli 8 euro. E’ disponibile anche nella versione da 250 ml sia liscia che frizzante. La si può trovare nei migliori ristoranti o sul sito della casa.

acqua Royal Deeside
acqua Royal Deeside (Fonte: veraclasse.it)

8. La minerale potenziata con ossigeno puro

Arriva direttamente dai Paesi Bassi quest’acqua contenuta in un ampolla trasparente che ti fa venire voglia di possederla. La Ogo-Oxigen è prelevata da una sorgente naturale di acqua sorgiva a Tilburg ed ha come punto di forza il fatto che è potenziata con ossigeno puro con un valore fino a 35 volte superiore rispetto alle normali acque.

Questo processo brevettato viene condotto nell’impianto di Tilburg della O-Company prima dell’imbottigliamento. Un binomio acqua-ossigeno che dona molteplici benefici all’organismo. L’acqua Ogo assicura la corretta idratazione, stimola il metabolismo del cervello ed è una preziosa fonte di elementi essenziali oltre a donare energia a livello muscolare. Una bottiglia da 100 cl costa circa 10 euro.

acqua Ogo-Oxigen
acqua Ogo-Oxigen (Fonte: pinterest)

7. L’acqua proveniente da un ghiacciaio

Di origine canadese, la Thousand B.C è l’acqua glaciale per eccellenza che viene ricavata da un ghiacciaio situato dalla remota e protetta catena di ghiacciai costieri nella splendida British Columbia, a circa 200 chilometri a Nord di Vancouver, in Canada con una formazione di oltre 10.000 anni fa. È una delle acque più pure e incontaminate del mondo.

Non ci sono sostanze chimiche nocive, minerali o altri contaminanti al suo interno. Una bottiglia da 75 cl costa all’incirca 15 euro. Grazie all’alto contenuto ionico la Thousand B.C ha delle proprietà antiage in grado di rallentare l’invecchiamento. Sembrerebbe essere anche un’ottima alleata per combattere gli stati d’ansia.

acqua Thousand B.C
acqua Thousand B.C (Fonte: pinterest)

6. Veen, l’acqua della Lapponia

La Lapponia finlandese è il luogo d’origine di quest’acqua considerata una delle più pure del pianeta. Proveniente da una zona remota, non popolata e non inquinata, è caratterizzata da un basso contenuto di minerali. Particolare è anche il design della bottiglia con due avvallamenti a forma di onda che vogliono richiamare la figura di Veen Emonen, la madre delle acque finlandesi nonché la Dea della fortuna per i marinai.

Il costo per una bottiglia da 75 cl è di 20 euro. L’azienda ha di recente scoperto e messo in commercio anche un’acqua proveniente dalla regione himalayana del Bhutan. Questa ricca di minerali come magnesio e potassio è perfetta per l’idratazione quotidiana.

acqua Veen
acqua Veen (Fonte: pinterest)

5. L’acqua dei vip di Hollywood

Bling H20 nasce da un’ispirazione del produttore hollywoodiano Kevin G. Boyd che si rese conto di quanto a Hollywood anche una semplice bottiglia d’acqua venga esibita come se si trattasse di un accessorio di moda. Da qui l’idea di creare un’acqua la cui bottiglia è lavorata a mano con incastonati cristalli Swarovski e con tappo di sughero.

L’acqua è imbottigliata alla sorgente a Dandridge, nel Tennessee e viene trattata con nove livelli di purificazione. “E’ un’acqua d’alta moda che costituisce uno status symbol. Come una Rolls Royce Phantom…” – disse Boyd tempo fa. Il suo costo? Una bottiglia da 75 cl costa 36 euro.

acqua Bling H20
acqua Bling H20 (Fonte: pinterest)

4. L’acqua giapponese con la bottiglia placcata in oro e argento

Iniziamo ad entrare nella categoria acque di lusso con la Fillico water. Si tratta di un’acqua che sgorga ai piedi del monte Rokko, nella provincia di Kobe in Giappone. È famosa perché è utilizzata per la produzione dei migliori Sakè giapponesi. A parte le qualità organolettiche, ciò che contraddistingue questa minerale sono le bottiglie.

Lussuose, decorate interamente a mano pezzo dopo pezzo secondo le tradizionali tecniche artigianali. Sono incastonate con cristalli swarovski e hanno i tappi placcati in oro e argento. E’ un’acqua per chi ricerca l’esclusività e il lusso. Le bottiglie, uniche nel loro genere vengono consegnate in un ‘elegante scatola, ideale anche come idea regalo.

Una bottiglia da 75 cl costa circa 200 euro.

acqua Fillico
acqua Fillico (Fonte: pinterest)

3. L’acqua desalinata delle isole Hawaii

Arriviamo al podio delle acque in bottiglia più costose al mondo con questa particolare acqua proveniente dalle isole Hawaii che si chiama Kona Nigari. E’ un acqua desalinizzata prelevata a 1200 metri di profondità. Una bottiglietta da 75 cl costa più o meno 356 euro.

C’è da dire che è un concentrato, non va bevuta così com’è ma va diluita con acqua normale. E’ ricca di sali minerali e totalmente pulita da sostanze inquinanti. Il Giappone si stima ne ordini circa 80.000 unità al giorno. Sembra abbia capacità di far perdere peso, ridurre lo stress, migliorare la digestione e la tonicità della pelle.

acqua Kona Nigari
acqua Kona Nigari (Fonte: pinterest)

2. Dal Giappone Supernariwa. Per 1 litro possono volerci 9.000 euro.

Per molto tempo è stata l’acqua più cara al mondo. Un litro arriva a costare anche 9.000 euro. Originaria del Giappone, pare sia prelevata da una fonte creata milioni di anni fa nella roccia da una pioggia di meteoriti e dall’eruzione di un vulcano marino.

A detta dei produttori, chi beve quest’acqua è in grado di rallentare il processo di invecchiamento del corpo e di difendersi dalle malattie. Una sorta di elisir di eterna giovinezza che però non ha trovato al momento riscontri da parte della comunità scientifica. I maggiori consumatori sono proprio i giapponesi, da sempre attratti dalle acque minerali di lusso.

acqua Supernariwa
acqua Supernariwa (Fonte: foodestination.it)

1. L’acqua tributo a Modigliani battuta all’asta per 60.000 euro

È lei l’acqua più costosa al mondo. Si chiama Acqua di Cristallo Tributo a Modigliani ed è un vero record: la bottiglia base è stata venduta all’asta per una cifra vicina ai 60.000 euro. Ciò che rende così elevato il valore è ovviamente la bottiglia: realizzata dal designer Fernando Altamirano rappresenta il bozzetto di una statua del pittore e scultore toscano Amedeo Modigliani.

Al suo interno è contenuto un mix di acque provenienti dalle isole Fiji, dalla Francia e dai ghiacciai dell’Islanda. E in aggiunta, il tocco magico: 5 mg di polvere d’oro a 24 carati. La bottiglia è disponibile in cristallo, cristallo blu, cristallo e argento, argento, cristallo-oro e oro.

Acqua di Cristallo Tributo a Modigliani
Acqua di Cristallo Tributo a Modigliani (Fonte: vvox.it)